Goccia a goccia

Secondo giorno del ciclo: il mondo è così bello e pieno d’amore che mi sento in diritto di reclamarne un po’ senza il timore di consumarlo. Potrei restare seduta ad osservare il cielo per ore, perdendomi nei miei pensieri, oppure distesa in un letto caldo a chiacchierare, avvolta da quella pace che si crea tra persone complici.
Invece mi sono solo fatta un bagno caldo con tanta schiuma, concededomi il lusso di giocarci come facevo da bambina, lasciandomi alle spalle i turbamenti di questi giorni. Forse, continuando su questa scia, potrei anche decidere di andarmene a letto presto, chi lo sa.
La verità è che ho così tanti pensieri per la testa, in questo periodo, che mi sento spaesata e la mia mente reclama un po’ di ossigeno. Quello che vorrei veramente fare è cambiare argomento per lasciar sedimentare i pensieri agitati; anzi, ancora meglio: mi piacrebbe abbandonare le redini della razionalità e sfidarmi al gioco della piccola chimica, permettere al corpo di parlare, mescolare odori e sensazioni, solo per vedere che effetto farebbe.
Ecco: sono al secondo giorno del ciclo, il mondo è bello, ma io di più e tutta la serena calma accoccolata dietro i miei occhi mi fa sorridere.

Vuoi giocare un po’ con me?

Questa voce è stata pubblicata in Magic moments. Contrassegna il permalink.

1 risposta a Goccia a goccia

  1. luca massaro scrive:

    Leggerti è già un po’ giocare insieme a te.

I commenti sono chiusi.